Una denuncia per il gatto abbandonato
È partita una denuncia contro ignoti per l’abbandono di animale alla colonia felina nella zona nord-ovest della città

Casale, scatta la denuncia per il gatto paralizzato abbandonato

Il micio di 8 mesi “scaricato” da ignoti alla colonia felina

Micino di 8 mesi paralizzato lasciato in una colonia felina nella zona nord-ovest della città, ma la responsabile non ci sta e presenta insieme all’amministrazione comunale una denuncia contro ignoti per abbandono di animale, reato penale. E nella zona ci sono diverse telecamere che potrebbero condurre in fretta all’identità di chi l’ha abbandonato.

Il fatto è successo martedì mattina, quando la responsabile della colonia, Ilaria Bruschi, ex assessore di Casale, ha trovato tra i soliti gatti anche un nuovo gattino di 8 o 9 mesi che non muove le zampe posteriori. «Subito l’ho portato in visita al veterinario, che ritiene si tratti di un problema neurologico – afferma Ilaria Bruschi -. Il gattino è nato in quelle condizioni, probabilmente è stato tenuto finora da qualcuno in casa, fino a quando non ha pensato bene di sbarazzarsene lasciandolo in colonia». Un gesto che si configura in tutto e per tutto come abbandono di animale.

Ilaria Bruschi

«Il gattino è paralizzato, trascina le gambe posteriori – spiega Ilaria Bruschi -. Se invece di nascondersi sotto la cuccetta del cibo si fosse mosso verso le rive del Brembiolo e ci fosse scivolato, probabilmente sarebbe morto lì di stento, di fame e di freddo. La colonia è un ambiente protetto e chiuso, non un luogo dove lasciare animali che non si vogliono più».
«Lasciarlo in una colonia è un abbandono in tutto e per tutto, e per questo - conclude Bruschi - insieme al sindaco Gianfranco Concordati, cui fa capo tecnicamente la colonia felina, abbiamo sporto denuncia contro ignoti. Nella zona ci sono molte telecamere, e se sarà individuato il responsabile potrà scattare una pesante sanzione amministrativa e l’iter penale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.