Un gigante da 400 addetti cambierà il volto di Melegnano
L’area di fianco all’autostrada destinata a ospitare lo stabilimento San Carlo

Un gigante da 400 addetti cambierà il volto di Melegnano

In un documento i numeri dello stabilimento San Carlo, a primavera il progetto

Stefano Cornalba

Un grande stabilimento produttivo, ma anche gli uffici amministrativi: si alza il velo sul maxi-insediamento della San Carlo nella periferia ovest di Melegnano, dove il colosso delle patatine possiede un’area di circa 200mila metri quadrati tra le vie per Carpiano e Landriano, l’A1 e la ferrovia dell’Alta velocità, la gran parte della quale sarà occupata dal futuro polo industriale. In base al piano presentato dalla società agli uffici comunali nell’aprile 2018, che in questi giorni è stato visionato dal comitato Ovest, il progetto prevede la realizzazione di un grande stabilimento produttivo attivo 24 ore su 24 sette giorni su sette, il cui ingresso avverrebbe dal lato di via per Landriano.

Come affermato in passato dallo stesso sindaco Rodolfo Bertoli, la San Carlo vorrebbe portare in città anche gli uffici amministrativi, che attualmente si trovano invece nel cuore di Milano. Si spiega così la previsione delle due palazzine da quattro piani ciascuna, la cui entrata sarebbe dalla parte di via per Carpiano.

Il sindaco Bertoli

Il tutto completato da un’area verde e da un parcheggio da 150 posti auto destinato ad una parte dei lavoratori, che complessivamente sono stimati tra le 400 e le 500 unità. Per quanto riguarda la tempistica dell’intervento, il sindaco Bertoli ha annunciato entro la primavera la presentazione in consiglio comunale del piano viabilistico condiviso dai tre proprietari delle aree in fondo a via per Carpiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.