Due tifosi giallorossi aggrediti, paura dopo la partita in Spagna
Trasferta amara dei giallorossi: il dopo partita dell’Amatori a Reus finisce con 2 tifosi di Lodi aggrediti dagli spagnoli

Due tifosi dell’Amatori aggrediti, paura dopo la partita in Spagna

I 33enni erano intervenuti per aiutare una ragazza di Lodi attaccata dagli avversari

È finita con un’aggressione fuori dal palazzetto la partita dell’Amatori a Reus, città della Catalogna e della provincia di Tarragona. I tifosi della squadra di hockey lodigiani erano partiti in 50 circa per il match di sabato sera. Qualcuno racconta di aver sentito dei cori di stampo politico durante la partita, terminata poi 6 a 3 per la formazione spagnola. Non si sa se siano stati questi a far scattare le scintille. Sta di fatto che fuori dal palazzetto, intorno alle 23, una ragazza di Lodi è stata rincorsa e aggredita da una tifosa del Reus. Il fratello della ragazza e il suo amico che erano già saliti in auto per abbandonare il palazzetto sono corsi in difesa della giovane che era stata spintonata e maltrattata. I due lodigiani sono finiti per terra, il primo con il naso fratturato e il secondo con una ferita lacero contusa a livello della fronte.

L’aggressione è avvenuta al termine della partita

Sul posto sono arrivati i soccorritori delle ambulanze parcheggiate fuori dal palazzetto. Anche gli altri tifosi lodigiani che si erano recati al bar per la birra del dopo partita sono intervenuti in soccorso dei due ragazzi aggrediti.

«Sono cose che possono capitare - racconta uno dei tifosi -, i media spagnoli forse hanno un po’ ingigantito l’accaduto». Anche uno dei due aggrediti smorza i toni: «Sto bene - dice - non è successo nulla di grave».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.