Si viaggia in città sull’auto a noleggio Avanza il servizio di mezzi ecologici
La “ricarica” di una delle vetture elettriche in via Fascetti: in Lombardia i noleggi annuali sono 15mila (foto Ribolini)

A Lodi si viaggia sull’auto a noleggio: avanza il servizio di mezzi ecologici

Presso la stazione, in via Fascetti, c’è la colonnina per la ricarica delle vetture elettriche della società E-Vai

Un nuovo modo di spostarsi a Lodi, in maniera ecologica e alternativa. Meno di un noleggio al giorno per le auto ecologiche in stazione, ma le richieste risultano in aumento. Ecco la fotografia del “car sharing” di Lodi, gestito dalla società E-Vai (gruppo Ferrovie nord Milano). La postazione si trova in via Fascetti, con quattro parcheggi auto e una colonnina di ricarica per i veicoli elettrici.

Dal report emerge che i clienti a Lodi del servizio sono 401 (sui 45mila iscritti a livello lombardo). I noleggi sono stati nel complesso 279 nel 2018 (contro i 235 dell’anno prima), con 49,87 chilometri medi percorsi e 1,94 ore di noleggio medio. La maggior parte degli utenti utilizza i mezzi per viaggiare in città (120 noleggi), oppure per uscire da Lodi (65 richieste) o venire in città (94 richieste). In tutto il territorio regionale i noleggi annuali sono 15mila, con 3 ore di utilizzo medio e 45,5 chilometri di percorrenza; 91 sono i punti di prelievo e riconsegna dei mezzi in Lombardia.

«I dati sono incoraggianti e testimoniano il valore della stazione come nodo intermodale a livello cittadino, che vorremo sviluppare ulteriormente con la posa del sistema delle biciclette a noleggio», dichiara l’assessore alla viabilità e ambiente del Broletto, Alberto Tarchini.

Il “car sharing” in stazione era stato lanciato nel capoluogo nel maggio del 2012, durante l’amministrazione del sindaco Lorenzo Guerini, assessore all’ambiente Simone Uggetti. Da allora vicino alla colonnina di ricarica delle auto elettriche spesso c’è almeno un’auto parcheggiata, pronta per essere prenotata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.