Chiamata alle urne per 47 comuni
Sono 47, per un totale di circa 130 mila abitanti, i comuni della provincia di Lodi che la prossima primavera affronteranno la tornata delle amministrative

In primavera si rinnovano sindaci e consigli comunali: nel Lodigiano al voto 47 Comuni su 60

La maggior parte dei centri della provincia interessati dalle elezioni amministrative

A primavera saranno ben 47 i comuni lodigiani (sui 60 totali) chiamati alle urne per rinnovare sindaci e consigli comunali. Il bacino di popolazione interessato è di 130mila abitanti sui 230mila della Provincia.
Nel 2014, a votare furono 52 comuni, se ne sono persi per strada ben cinque: Massalengo, Turano e San Rocco al Porto, i cui sindaci non sono riusciti a concludere il mandato e sono andati a voto anticipato l’anno scorso, e poi Cavacurta e Camairago, fuse in Castelgerundo con nuove elezioni l’anno scorso.
Delle quattro città più grandi vota però solo Casale, mentre Lodi, Codogno e Sant’Angelo sono nelle mani della Lega.

Nei comuni sopra i 3mila abitanti, tra i sindaci uscenti non saranno più candidati Giuseppe Russo a Tavazzano, Abele Guerini a Mulazzano e Luca Marini a San Martino per aver raggiunto il limite del mandato. Anche Alberto Vitale a Lodi Vecchio non si ricandida, ma per scelta personale: si profila comunque una sfida tra centrosinistra e Lega, con la possibilità di rivedere in campo Osvaldo Felissari.

A Casale Gianfranco Concordati è al primo mandato, e ha già annunciato la sua ricandidatura: contro di lui, almeno due liste, 5 Stelle e Lega, quest’ultima divisa tra la tentazione di riproporre la sfida del 2014 candidando l’ex sindaco Flavio Parmesani o puntare su un volto nuovo.

Un revival del 2014 potrebbe andare in scena anche a Borghetto: la Lega continua con il sindaco uscente Giovanna Gargioni, il centrosinistra non ha sciolto ancora il dubbio se rimandare in campo l’ex primo cittadino Franco Rossi o puntare su altri.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola lunedì 11 febbraio, con due pagine tutte dedicate alle prossime amministrative

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.