Nuovo raid a scuola, saccheggiate le “macchinette”
Il furto alla scuola Ambrosoli

Nuovo raid a scuola, saccheggiate le “macchinette”

Il colpo nella notte tra venerdì e sabato all’istituto Ambrosoli di Codogno, nel mirino ancora una volta i distributori automatici

Raid all’istituto scolastico Ambrosoli di Codogno in viale Resistenza. Il furto è avvenuto tra venerdì e sabato notte quando ignoti hanno forzato una porta antipanico e da lì si sono intrufolati nella scuola, per poi forzare con un piede di porco tre distributori automatici al pianterreno e saccheggiare le monete di resto. Il bottino ammonta a una cinquantina di euro, ma i danni ai distributori automatici questa volta sono pesanti.

Un distributore forzato in uno dei recenti furti a scuola

L’incursione allunga la scia già lunga di razzie ai danni delle scuole di tutta la Provincia che proseguono ormai da mesi e di recente sono concentrate nel basso Lodigiano. Appena quindici giorni fa era toccato al liceo Novello sempre a Codogno e non è escluso che gli autori siano gli stessi. In entrambi i casi infatti l’antifurto misteriosamente non è suonato, e ora sono in corso le indagini per capire cosa non abbia funzionato. Sabato notte a lanciare l’allarme è stato un cittadino che ha visto due giovani scavalcare la recinzione della scuola in viale Resistenza e ha chiamato subito i carabinieri. I militari si sono precipitati sul posto ma al loro arrivo, i malintenzionati erano spariti. L’istituto scolastico superiore è protetto da telecamere e ora le immagini sono al vaglio degli inquirenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.