La famiglia Mauri lancia un appello: «Non spendete tutti quei soldi»
La cattedrale vegetale di Lodi devastata

Cattedrale Vegetale, appello shock della famiglie di Mauri: «Non spendete tutti quei soldi»

I parenti dell’artista: «Non si poteva pensare che durasse senza manutenzione»

«Sarebbe assurdo ora spendere cifre ingenti per sistemare la Cattedrale Vegetale». La presa di posizione arriva, inattesa, da Simona Mauri, presidente dell’associazione Giuliano Mauri e figlia del celebre artista lodigiano. «La cattedrale vegetale è viva - spiega - cresce con la natura. Non è un monumento. Non si poteva pensare che durasse anni senza manutenzione».

La figlia dell’artista interviene per spronare Lodi a cercare una soluzione, perchè, spiega: «Trovo brutto verso la città e verso mio padre far pensare che si debbano spendere così tanti soldi per la cattedrale vegetale. Non esiste».

Dopo i risultati della perizia tecnica, affidata dal Broletto all’ingegnere Emilio Cesari, che ha messo in luce lo stato di degrado della struttura, sono trapelate le prime stime di costo per i ripristini. Due per il momento le ipotesi prese in esame in municipio: uno stanziamento per il primo anno di oltre 300mila euro per un totale in 12 anni di 900mila euro; la seconda prevede invece uno stanziamento di oltre 400mila euro per un totale in 12 anni di oltre 700mila euro. L’amministrazione Casanova non ha ancora chiarito come intenda procedere, per il momento ha specificato in una nota scritta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.