«Strani rumori»: nonna e nipote mettono in fuga i malviventi
A Cerro continua l’allarme furti

Nonna e nipote mettono in fuga una banda

Sangue freddo per una 70enne a Cerro

«Nonna, ci sono dei rumori strani». La 70enne scende di corsa e scopre i ladri con le mani nel sacco: alla fine i topi d’appartamento sono costretti alla fuga a mani vuote grazie al sangue freddo della donna e della sua nipotina, che per prima aveva avvertito in casa le strane presenze all’ora di cena. È successo martedì sera nel pieno centro abitato di Cerro: i tre ladri avevano preso di mira un’abitazione su due piani, all’interno della quale la nonna 70enne stava accudendo la nipotina al primo piano. Dopo aver forzato la portafinestra, i tre hanno messo piede nell’appartamento per iniziare la razzia, ma le urla della nonnina hanno convinto i ladri a darsela a gambe levate.

I malviventi infatti non hanno fatto i conti con la nonna e la nipotina. Quando si è trovata davanti i ladri, la 70enne ha urlato a squarciagola e i ladri sono usciti dall’abitazione, hanno raggiunto rapidamente la macchina parcheggiata nella zona dell’appartamento, a bordo della quale sono fuggiti nel giro di pochi minuti: quasi certamente alla guida del veicolo avevano un complice a fare da “palo.

Proprio grazie al provvidenziale intervento di nonna e nipote, alla fine i ladri sono stati costretti alla fuga a mani vuote: è quanto appurato dalla stessa 70enne, secondo la quale all’appello non mancava nulla.

L’altra sera il tentativo di furto è stato in ogni caso segnalato alle forze dell’ordine, che hanno effettuato un sopralluogo a Cerro alla ricerca di eventuali elementi utili all’attività investigativa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.