Un “cimitero” per gli amici a 4 zampe

Un “cimitero” per gli amici a 4 zampe

La cooperativa Liberi Muratori al lavoro per il progetto

Lodi

Un cimitero per gli amici a 4 zampe. O meglio, un giardino capace di crescere dalle ceneri di cani e gatti. È questo il progetto che la cooperativa sociale Liberi Muratori di Lodi Vecchio ha intenzione di realizzare per la prima volta nel capoluogo. Un’occasione possibile grazie al bando Start Up 2016-2017 della Camera di commercio di Lodi, che all’interno del Progetto “Rigenerare valore sociale - Welfare Lodigiano di Comunità”, finanziato grazie a Fondazione Cariplo, ha permesso alla Coop di ottenere un contributo.

Un progetto ambientalista, ma anche un modo per offrire opportunità di lavoro ai soggetti più deboli. «Siamo in 19 soci lavoratori, di cui 5 persone socialmente fragili - spiega Luigi Vecchio, tra i soci fondatori della coop -. Quando assumiamo diamo la precedenza a persone “anziane” che non riescono a ricollocarsi sul mercato del lavoro, e nell’edilizia sappiamo quanto non essere più dei ragazzi possa influire sul trovare un’occupazione, soprattutto dopo la crisi che ha colpito il settore. Spesso a due o tre anni dalla pensione».

Il “parco della rinascita” dovrà superare un complesso iter burocratico per vedere la luce. Individuato il terreno in una zona periferica della città, isolato quanto basta ma raggiungibile con facilità anche dai mezzi pubblici, fa sapere la cooperativa, le fasi critiche sono infatti legate ai permessi.

Cooperativa Liberi Muratori in azione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.