Auto bruciate e discariche: le nuove bretelle terra di nessuno
Auto bruciate sulla bretella Binasca-Santangiolina a Melegnano

Auto bruciate e discariche: le nuove bretelle di Melegnano terra di nessuno

Cresce il degrado alle porte della città, per il futuro si pensa a riprese satellitari contro i vandali

Macchine bruciate, divani abbandonati e discariche a cielo aperto: le bretelle della Tem nel territorio di Melegnano diventano terra di nessuno. Realizzate in questi ultimi anni, le opere connesse alla Tangenziale est esterna sono finite a più riprese nel mirino di teppisti e vandali dell’ambiente. È il caso ad esempio della Binasca-Santangiolina, l’arteria che collega direttamente le due provinciali tra i Comuni di Melegnano e Cerro al Lambro: ai lati della strada da dicembre sono abbandonate infatti due macchine divorate dalle fiamme.

In questi giorni i vandali dell’ambiente hanno invece preso di mira il cavalcavia dell’A1 in fondo a via per Carpiano nell’estrema periferia ovest di Melegnano, che si trova peraltro a pochi metri dall’incrocio con la Binasca-Santangiolina: oltre agli scarti di materiale edile, vi hanno abbandonato divani, porte, materassi e rifiuti di vario tipo. Complice la posizione isolata della zona, quasi certamente entrano in azione a tarda sera o durante le ore notturne, quando sono convinti di agire indisturbati senza essere scoperti da nessuno. Dopo aver scaricato di tutto, gli eco-furbi fanno perdere le proprie tracce nel giro di pochi minuti: sta di fatto che in questi giorni sono ben visibili i segni del loro passaggio.

Proprio per porre un freno ad un fenomeno sempre più radicato sulle bretelle attorno alla Tem, in autunno la Città metropolitana e i Comuni del territorio hanno siglato un protocollo d’intesa: impegnato nella raccolta rifiuti in gran parte del Sudmilano, periodicamente il personale del gruppo Cem ha rimosso l’immondizia lungo le banchine.

Leggi l’approfondimento sull’edizione del «Cittadino» in edicola lunedì 21 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.