Lodi murata, i lavori entro l’anno
Uno dei camminamenti sotterranei che verranno resi accessibili ai visitatori

Lodi murata, entro l’anno i lavori per la città sotterranea

Il Provveditorato delle opere pubbliche Lombardia-Emilia detta i tempi dell’intervento

Un tesoro nascosto che presto sarà alla portata di tutti. È sempre più vicina l’apertura ai visitatori della Lodi sotterranea, il percorso tra i revellini di Porta Regale e le suggestive stanze ipogee. Il progetto definitivo è ormai pronto ed è supportato da uno stanziamento di 900mila euro del ministero dei Beni Culturali e del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Fra aprile e maggio i lavori dovrebbero essere appaltati, con l’obiettivo di far partire il cantiere entro l’anno.

Il progetto presentato il settembre scorso

Lo hanno specificato - raggiunti dal «Cittadino» - i dirigenti del Provveditorato opere pubbliche per la Lombardia ed Emilia Romagna, che ha curato la progettazione con la collaborazione del Politecnico di Milano e l’associazione Lodi Murata (guidata dal presidente Giorgio Granati, affiancato a Sandro De Palma), da anni impegnata in un’indagine documentata sulle tracce storiche della città nascosta.

Dopo la presentazione nel settembre scorso in Broletto del progetto, sono state recepite le indicazioni emerse in commissione territorio e c’è l’ok della Soprintendenza. L’ultimo passaggio è l’approvazione del progetto esecutivo, prima dell’indizione dalla gara per i lavori, che consentiranno di svelare i segreti dei revellini che nel passato avevano una funzione difensiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.