Emergenza letti, liberati 12 posti in corsia
Le ambulanze portano i malati in pronto soccorso: vertice per liberare i letti all’interno dell’ospedale: «Sono bravi, tutti vengono a Lodi e Codogno»

Emergenza letti, liberati 12 posti in corsia

Vertice in direzione sanitaria per risolvere il problema del sovraffollamento in ospedale

Cristina Vercellone

Lodi

Giornata d’incontri, ieri, per il direttore sanitario Luciano Fugazza. L’obiettivo, studiare una soluzione al problema del sovraffollamento dell’ospedale.

Lunedì, infatti, il pronto soccorso, per l’ennesima volta, ha rischiato il collasso a causa della mancanza di posti letto liberi, soprattutto in cardiologia. Ora il direttore sanitario è riuscito a far liberare 12 letti negli ospedali di Casale e Sant’Angelo.

Luciano Fugazza, direttore sanitario

«I pazienti in attesa di soccorso - commenta Fugazza - sono rimasti due. La situazione di emergenza è rientrata». Sul «Cittadino» di mercoledì 16 gennaio, gli ulteriori dettagli della vicenda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.