Aler, 60 alloggi degradati da rifare: in arrivo un milione dalla Regione
Dalla Regione Lombardia oltre un milione di euro per i 60 alloggi vuoti

Un milione dalla Regione per sistemare gli alloggi Aler

Sessanta le abitazioni da rifare nel Lodigiano, in tutta la Lombardia sono 4mila i locali vuoti perché in cattivo stato di manutenzione

Un milione di euro dal Pirellone per sistemare sessanta appartamenti in pessime condizioni. A beneficarne saranno gli alloggi sfitti dell’Aler Pavia-Lodi nel Lodigiano coinvolti dal progetto regionale Zero Sfitti Aler, che punta a restituire alla collettività il patrimonio di edilizia residenziale pubblica oggi inaccessibile perché in cattivo stato di manutenzione e quindi inadatto a ospitare famiglie in stato di bisogno, sempre in crescita. I numeri dell’osservatorio regionale sono aggiornati allo scorso 13 dicembre: una quindicina delle sessanta abitazioni sono già state recuperate.

L’Aler Pavia-Lodi, che si occupa delle due province, ha ricevuto finanziamenti per 6 milioni e 359 mila euro, per un totale di 329 alloggi da ristrutturare e rimettere a disposizione delle comunità: sono 162 quelli in cui le operazioni sono state completate.

Il caso degli appartamenti sfitti di proprietà Aler nel Lodigiano – l’ultimo aggiornamento parlava di 110 immobili - era stato sollevato di recente durante il congresso del Sunia, il congresso degli inquilini Cgil. L’Aler Pavia-Lodi, in quell’occasione, aveva ricordato che, mediamente, ogni anno in provincia di Lodi, si liberano 100 alloggi che necessitano poi di operazioni di ristrutturazione e messa a norma.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola lunedì 14 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.