Questa volta il raid a scuola finisce con una denuncia
Uno dei distributori automatici devastati durante l’incursione notturna al liceo Callisto Piazza di via Fascetti

Ancora un raid nelle scuole di Lodi: stavolta ci scappano due denunce

Due ladri fermati a pochi metri dalla sezione staccata del Bassi con la refurtiva: un panettone che si stavano dividendo. Colpo anche al Piazza

Sono stati denunciati a piede libero per furto aggravato in concorso e muniti di foglio di via dalla città i due ladri sorpresi nei giorni scorsi a banchettare con un panettone rubato durante una incursione nella sede staccata del Bassi in via Papa Giovanni XXIII a Lodi. Entrambi avevano dei precedenti alle spalle per furti contro il patrimonio. Si tratta di un 32enne di Pizzighettone (Cremona), italiano, e di un 21enne di Romano di Lombardia (Bergamo), di nazionalità romena, mai fermati in precedenza a Lodi. La volante della polizia li ha sorpresi nel vicino parco della Caselle dove si stavano dividendo il bottino del colpo: appunto un panettone. Un’altra razzia, questa volta ai distributori automatici, è stata invece messa a segno al liceo artistico Piazza.

Anche al “Piazza” i ladri hanno preso di mira distributori automatici di bibite e bevande calde, senza però riuscire ad aprire il cambiamonete. Come al solito più che il bottino a risultare ingenti sono i danni prodotti alle apparecchiature.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.