Scoperta una casa d’appuntamenti a Orio
I carabinieri illustrano l’operazione

Scoperta una casa d’appuntamenti a Orio

Arrestata una donna di Piacenza per favoreggiamento della prostituzione

I carabinieri della stazione di Orio Litta scoperchiano una casa di appuntamenti al Matrix One, noto locale affacciato sulla Mantovana alle porte di Orio Litta: arrestata la titolare dell’attività, G.E. del ’59, residente a Piacenza. L’accusa è di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.

Con un’articolata attività d’indagine iniziata a gennaio 2018 e coordinata dalla procura della Repubblica di Lodi, attraverso intercettazioni telefoniche sull’utenza dell’arrestata e puntuali riscontri, i militari hanno ricostruito l’enorme giro di affari gestito dalla donna, che faceva prostituire giovani ragazze dell’Est all’interno dei privè del locale, inviandole direttamente anche a casa dei clienti su loro esplicita richiesta.

La cinquantenne gestiva di persona l’attività di meretricio, facendosi consegnare direttamente dai clienti i pagamenti per le prestazioni sessuali. Tra i frequentatori, per lo più lodigiani, anche facoltosi professionisti, in molti casi sposati, che non lesinavano a spese.

Come nel caso accertato di un uomo che era arrivato a spendere mille euro in una sola sera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.