Un altro scontro tra l’Olmo e Cavrigone
Un altro incidente sulla via Emilia, nei pressi di cascina Cavrigone e dell’Olmo, un incrocio ancora da sistemare

Un altro scontro tra l’Olmo e Cavrigone

L’incidente, per fortuna lieve, riporta l’attenzione sul incrocio della via Emilia

Cristina Vercellone

Lodi

Un altro scontro sulla via Emilia, tra l’Olmo e cascina Cavrigone, a Lodi, riporta l’attenzione sul tema dell’ingresso pericoloso dei residenti sulla statale. Ogni giorno decine di persone si trovano in difficoltà e rischiano anche la vita.

La Skoda è uscita da Cascina Cavrigone, di fronte all’Olmo, lungo la statale, e come ogni giorno, alle 7.30 della mattina, ha svoltato a destra perché la svolta a sinistra è vietata. All’altezza del benzinaio e del rivenditore di moto, ha messo la freccia per svoltare a sinistra e riprendere la direzione di Lodi, quella desiderata. È una strategia frequente dei residenti, e consentita, visto che la striscia bianca non è continua. Un automobilista, che proveniva da Lodi e andava verso Piacenza non ha visto la Skoda e l’ha tamponata.

Per fortuna i due conducenti e i tre bambini a bordo della Skoda non si sono fatti niente e non c’è stato bisogno di allertare i soccorsi. L’incidente però riporta al centro la battaglia dei residenti dell’Olmo e di Cavrigone per avere un attraversamento in sicurezza.

Da anni gli abitanti chiedono senza risultato una rotonda, oppure un semaforo a chiamata o una semplice pista ciclabile che colleghi Cavrigone al cimitero di San Bernardo passando da i campi. Attualmente i residenti che escono da Cavrigone per andare a sinistra, verso Lodi, sono costretti, con il traffico della via Emilia, a svoltare a destra, come ha fatto la Skoda. Chi vuole andare in bicicletta deve attraversare la via Emilia perché la ciclabile, ovvero la vecchia Cremonese, è dall’altra parte della strada. Persino chi vuole prendere l’autobus è costretto ad attraversare la via Emilia: la fermata è dall’altra parte, proprio come la ciclabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.