Vizzolo ha il suo commissario: è la 37enne Cecilia Nardelli
Il municipio di Vizzolo Predabissi

Vizzolo ha il suo commissario: è la 37enne Cecilia Nardelli

Dopo le dimissioni del sindaco Mazza, gestirà l’ordinaria amministrazione fino alle elezioni della prossima primavera

Il Comune di Vizzolo Predabissi ha il nuovo commissario. Si chiama Cecilia Nardelli, è nata a Roma 37 anni fa, ed è viceprefetto aggiunto a Milano. È stata nominata reggente pro tempore del comune fino alle elezioni anticipate, attese per maggio prossimo. Il provvedimento ha fatto seguito alle dimissioni del sindaco Mario Mazza, sfiduciato dal consiglio comunale.

Nardelli figura in forza all’interno dello staff del gabinetto del prefetto di Milano dal 2016. In precedenza ha fatto parte della squadra che affiancò Francesco Paolo Tronca, ex prefetto di Milano, nella gestione commissariale di Roma fra la conclusione anticipata della giunta guidata da Ignazio Marino e la convocazione delle elezioni (vinte da Virginia Raggi) del giugno 2016. Le previsioni erano per un’arrivo del dirigente all’inizio di settimana prossima, invece il decreto di insediamento del nuovo commissario è stato vidimato dal prefetto Renato Saccone venerdì 28 dicembre, proprio il giorno dopo il voto di sfiducia in consiglio comunale che ha provocato la decadenza di Mazza con lo scioglimento della giunta e del consiglio. Trascorsa la pausa minima di fine settimana e Capodanno, la dirigente nella mattinata di mercoledì 2 gennaio ha fatto il primo ingresso nel municipio di piazza Puccini.

Il sindaco Mario Mazza si è dimesso

Intanto il paese guarda alla prossime tappe del suo futuro amministrativo. Durante la crisi politica seguita al referendum sulla fusione intercomunale con Colturano, si è sempre affermato che se Mazza si fosse dimesso, o gli si fosse tolta la fiducia, entro il 15 gennaio, il tempo di reggenza provvisoria del municipio sarebbe stato sufficiente per “agganciare” il turno di elezioni amministrative previsto per domenica 26 maggio 2019, in abbinata alle europee. Tuttavia che le comunali siano incluse in un unico election day con le europee, e che Vizzolo ne faccia parte, lo deve stabilire un decreto del ministero dell’interno. Liste e partiti comunque sono già al lavoro. Il centrosinistra, con la lista civica “Vivere Vizzolo”, ha tenuto il comune per gli ultimi tredici anni; il centrodestra civico dal 1996 al 2005 con, un altro commissariamento di mezzo. Tuttavia ora bisogna fare i conti con le mosse dei Cinque Stelle e con un’eventuale “coda” politica del variegato gruppo che quattro mesi fa ha polverizzato il progetto di fusione con Colturano. La partita per la conquista del Comune è solo all’inizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.