Caso mense, il Tribunale condanna il Comune di Lodi: «Regolamento da modificare»
La gioia del Coordinamento Uguali Doveri in piazza Broletto

Caso mense, il Tribunale condanna il Comune di Lodi: «Regolamento da modificare»

L’esito della sentenza è stato divulgato nel tardo pomeriggio. Il coordinamento Uguali Doveri festeggia sotto palazzo Broletto

Lodi

Il Tribunale civile di Milano ha accolto il ricorso delle associazioni Asgi e Naga sul caso mense e ha accertato la «condotta discriminatoria» del Comune di Lodi in merito al Regolamento per l’accesso alle prestazioni sociali agevolate. Ha inoltre ordinato al Comune di «modificare» il Regolamento. La sentenza, a suo modo “storica”, è stata pronunciata dal giudice Nicola di Plotti.

La prima reazione è stata del coordinamento Uguali Doveri, che in serata ha organizzato una manifestazione sotto palazzo Broletto, in concomitanza con il consiglio comunale, festeggiando la sentenza della giustizia civile. Il Comune, in una nota, si è riservato le dovute valutazioni, insieme ai legali che hanno seguito la causa.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola venerdì 14 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.