Top 200 mette in vetrina le imprese d’eccellenza dell’economia lodigiana
Il presidente di Assolombarda Carlo Bonomi

Top 200 mette in vetrina le imprese d’eccellenza dell’economia lodigiana

Lunedì 10 dicembre la presentazione del progetto di ricerca nato dalla collaborazione tra Assolombarda e il Cittadino

Aldo Papagni

Un progetto di ricerca e di analisi dei dati economico finanziari delle maggiori realtà imprenditoriali della Provincia di Lodi, ma anche un’occasione di approfondimento su un tema oggi altamente strategico per le aziende proiettate nella dimensione 4.0, ovvero la formazione e lo sviluppo del capitale umano.

Top 200 Lodi, iniziativa concepita in collaborazione da Assolombarda e dal quotidiano il Cittadino, congiuntamente a partner privilegiati come l’agenzia di consulenza PwC e il Banco Bpm, sarà presentata pubblicamente lunedì prossimo, 10 dicembre, a partire dalle ore 17.30, presso l’Auditorium Tiziano Zalli di via Polenghi, a Lodi.

Il progetto ha la sua espressione più innovativa sotto il profilo della comunicazione nella ricerca curata dal Centro Studi di Assolombarda che ha stilato una classifica delle prime 200 imprese della provincia di Lodi per fatturato (anno di riferimento è il 2017). Dall’analisi dei bilanci emergono lo stato di salute delle aziende, la vivacità dei settori nei quali operano e le peculiarità del tessuto produttivo del territorio.

Analisi e approfondimenti saranno compresi in un inserto di 84 pagine che il Cittadino pubblicherà sull’edizione di mercoledì 12 dicembre. Per ogni impresa, debitamente localizzata e definita per settore di appartenenza, saranno disponibili, oltre al fatturato, anche l’Ebitda (margine operativo lordo), l’Ebit (il risultato ante oneri finanziari), il rapporto debito/equity (indicatore dell’equilibrio finanziario aziendale), il Roe (indicatore del rapporto tra reddito e capitale proprio) e naturalmente il risultato d’esercizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.