Polo dell’università e ricerca di Lodi: dalla Regione 5 milioni di contributo
Lodi. il “campus” di veterinaria dell’Università degli studi di Milano

Polo dell’università e ricerca di Lodi: dalla Regione 5 milioni di contributo

Per il “campus” di veterinaria sono stati stanziati 3 milioni 175mila euro, per il Parco tecnologico padano 1 milione 750mila euro

Maxi stanziamento di Regione Lombardia per il polo dell’università e ricerca di Lodi. Per il “campus” di veterinaria sono stati stanziati 3 milioni 175mila euro, che coprono impegni in carico alla Provincia, mentre per salvare il Tecnoparco viene messo sul piatto un contributo straordinario di 1 milione 750mila euro.

Ad annunciarlo l’assessore a territorio e protezione civile del Pirellone, il lodigiano Pietro Foroni (Lega): «C’è stata un’accelerata decisiva per chiudere il cerchio sui finanziamenti e sulle opere. Si tratta di un sostegno straordinario per consentire a palazzo San Cristoforo la copertura di risorse non disponibili, in questo modo la Regione nel suo ruolo istituzionale dà una boccata di ossigeno al centro di ricerca lodigiano considerato di rilevanza lombarda, allo stesso tempo interviene per mettere in sicurezza il quadro delle coperture per l’università di veterinaria».

La decisione è il frutto della riunione del collegio di vigilanza relativo all’accordo programma che riguarda l’università di Lodi. Durante il vertice è stato definito e siglato un secondo atto integrativo dell’accordo. Complessivamente con gli accordi di programma, dal 1996 a oggi, sono stati realizzati interventi per oltre 140 milioni di euro e hanno visto portare a Lodi la facoltà medicina veterinaria dell’Università Statale, l’ospedale veterinario, il Centro Zoootecnico didattico sperimentale, gli edifici per la ricerca e la didattica; la residenza studentesca universitaria e la Fondazione Parco tecnologico.

«Su questo progetto la Regione Lombardia ha investito in totale 30 milioni di euro dimostrando la propria straordinaria e concreta vicinanza alla città di Lodi, anche nell’interesse di sviluppare il settore agricolo in questa area», aggiunge Foroni, con l’assessore regionale all’agricoltura Fabio Rolfi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.