Furto sul treno, arrestato un 15enne

Furto sul treno, arrestato un 15enne

Aveva strappato di mano un cellulare a un ragazzo più piccolo di lui

Lodi

Un ragazzo di soli 15 anni di Lodi è stato arrestato e condotto presso una comunità per un “furto con strappo” avvenuto alla fine di settembre a bordo di un treno fermo alla stazione di Lodi. Le indagini sono state condotto dall’ufficio volanti della questura di Lodi. Il ragazzo è un volto noto alle forze dell’ordine, ed è bastato che la vittima fornisse la descrizione del suo aggressore per far cadere subito i sospetti su di lui.

La vittima è un 13enne. Il 27 settembre scorso era sul treno che l’avrebbe riportato a casa, in un paese della provincia, dopo la scuola, ma il 15enne si è avvicinato e gli ha strappato il telefono di mano, dopo di che è fuggito a piedi giù dal treno ed è sparito. Il giovane si è diretto in questura, dove ha riferito l’accaduto. Gli agenti hanno chiamato i genitori e la mamma è venuta a Lodi per prendere il figlio e ha anche formalizzato la denuncia.

Decisiva, come detto, la descrizione fatta dal 13enne, che insieme alle immagini della videosorveglianza della stazione hanno permesso agli agenti di incastrare il 15enne. Quando sono andati da lui, non aveva più il telefono, ma è stato denunciato per il furto. Mentre la questura, tramite la procura dei minori, ha ottenuto dal tribunale la misura cautele con affidamento presso una comunità, un provvedimento assimilabile agli arresti domiciliari.

Gli ultimi dati, di fine ottobre, riferiscono di 53 minori, di cui 7 ragazze, coinvolti nel 2018 in reati nei comuni gestiti dal Consorzio per i servizi alla persona, e di 56 notizie di reato inoltrate alla procura dei minori di Milano

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.