Pronta l’autostrada del gas russo
Mesi di lavori per realizzare il nuovo metanodotto

Cervignano: completata l’autostrada del gas russo

Il metanodotto fino a Mortara attraversa Alto Lodigiano e Sudmilano: è costato 2,2 miliardi

Lascia il Lodigiano e il Sudmilano la più “silenziosa” delle grandi opere: il metanodotto Cervignano d’Adda-Mortara, che attraversa tutta la fascia di confine fra le due province e porta in Italia il gas in arrivo dalla Siberia. Costato 2,2 miliardi di euro, esattamente come la Tem, a differenza di quella ha fatto molto meno rumore ed è stato percepito come un fatto decisamente più estraneo e marginale rispetto al territorio.

Eppure i numeri delle due infrastrutture non sono molto diversi: il Zimella-Sergnano-Cervignano-Mortara è stato soggetto a domanda di compatibilità ambientale e a Via-Valutazione di impatto, a varie conferenze di servizi, ha interferito con 5,5 chilometri di Parco Adda Sud e altri dieci chilometri prima di sfociare in provincia di Pavia a Trognano, frazione di Bascapè.

«La principale preoccupazione per noi è stata quella di non avere via Roma, cioè l’asse storico del paese, percorso da camion carichi di tubi presagomati da metri di diametro - osserva Omar Antonio Lembo, assessore alle opere pubbliche a Cervignano - per cui, appena si sono profilati i lavori lungo la provinciale 16 Lodi - Zelo Buon Persico, abbiamo istituito il divieto di ingresso in paese ai mezzi sopra le tre tonnellate e mezzo. Avendo asfaltato precedentemente via Roma e altre strade con 40mila euro di spese, non volevamo rischiare danni ulteriori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.