Corsa , salto e lingua straniera: test fisici per gli aspiranti vigili
Il Comune di Massalengo prevede due assunzioni per la polizia locale

Test atletici ed esame di lingua straniera per gli aspiranti vigili di Massalengo

Il concorso bandito dal municipio prevede particolari prove di idoneità: mille metri di corsa e salto in alto con tempi e misure limire prefissate

Non è facile diventare vigile urbano (anzi, agente di polizia locale) a Massalengo. Per riuscirsi occorre percorrere mille metri di corsa, per gli uomini da coprire in un massimo di 4 minuti e 15 secondi. Per le donne, un bonus da un minuto in più. E poi il salto in alto - per i signori in concorso è d’obbligo arrivare ad almeno 90 centimetri, per le donne ci si ferma a 70, tre tentativi al massimo disponibili - e i sollevamenti alla sbarra, 3 per gli uomini e due per le donne, continuativi. Inoltre occorre conoscere una lingua straniera.

«Le necessità di avere agenti di polizia in strada, per i pattugliamenti è sempre più pressante e, oltre alla conoscenza di leggi e procedure, abbiamo bisogno di persone che siano in grado di intervenire in situazioni di emergenza, anche ricorrendo qualcuno se necessario - spiega il sindaco di Massalengo, Severino Serafini - : non esiste più il vigile di quartiere che fa le multe e poco altro, oggi i vigili hanno sempre più funzioni di polizia».

Il sindaco Serafini

Rigide le norme per considerare superate le tre prove di prestanza fisica, perché, per intenderci, nel salto in alto, l’aspirante ha tempo un minuto per partire dal via al cronometro e se l’asta viene toccata e cade, la prova è da considerarsi nulla.

Tutti coloro che se la caveranno alla grande con gli esercizi fisici, si confronteranno poi con le due prove scritte e chi le supererà, arriverà all’orale, dove sarà testata anche la conoscenza della lingua straniera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.