Provincia, “grana conti” E spuntano gli autovelox
Il sindaco di Boffalora d’Adda, Livio Bossi, rieletto in consiglio provinciale, e il presidente Francesco Passerini

Servono 1,4 milioni: la provincia pronta a mettere gli autovelox

Si insedia il nuovo consiglio dell’ente,all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio

Si insedia oggi il nuovo consiglio provinciale, eletto la scorsa settimana dai sindaci e dai consiglieri dei Comuni del Lodigiano. All’ordine del giorno, oltre alla proclamazione dei dieci componenti dell’assemblea, l’approvazione del bilancio.«Faccio una premessa - anticipa Passerini -: il disavanzo strutturale dell’ente è di 1 milione e mezzo». Il presidente continua: «Il bilancio ha il parere favorevole dei revisori, non c’è invece sull’equilibrio, in prospettiva, però, sono previste delle entrate e l’equilibrio sarà rispettato». In tre anni la Provincia stima di incassare 1 milione 400mila euro dalle multe, «stiamo pensando all’installazione di autovelox a favore della sicurezza stradale, siamo l’unica Provincia che non ne ha di propri».

«La novità - spiega Passerini parlando del bilancio dell’ente - è che da quest’anno si ricomincia a fare un bilancio triennale e non più annuale, questo permetterà alla Provincia di fare una programmazione. Il piano degli investimenti resta lo stesso del 2017, l’opera più importante è la variante di Ospedaletto».

Il presidente Passerini

Attraverso l’approvazione del documento, precisa Passerini, «si potranno introitare i contributi per la manutenzione stradale, le risorse arrivano da Regione Lombardia e Ministero, così come per le scuole». Inoltre, aggiunge Passerini, «ci sono alcuni interventi che devono partire subito e che riguardano due strutture dei vigili del fuoco, una a Casale e l’altra a Sant’Angelo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.