Pioggia di multe della polizia: troppi al volante col cellulare
Il sindaco Sara Casanova con il comandante della polizia locale di Lodi Fabio Germanà Ballarino

In troppi al volante col cellulare, fioccano le multe della polizia locale

Presentati i risultati sulla campagna di sicurezza stradale a Lodi: impennata di sanzioni contro gli automobilisti “distratti”

È un’abitudine bruttissima, e pericolosa. E palazzo Broletto ha deciso di punirla con una “tolleranza zero”. Sono tempi sempre più duri a Lodi per chi guida con una mano sul volante e una sul telefono cellulare. In un anno le sanzioni per chi commette questo genere di infrazione si sono infatti moltiplicate, passando dalle 23 dei primi nove mesi del 2017 alle ben 193 comminate nello stesso periodo di quest’anno. Un dato eclatante, che emerge dal bilancio più complessivo e più in linea con il passato dei controlli operati dalla polizia locale per favorire la sicurezza di automobilisti, pedoni e ciclisti.

La sanzione, per chi viene scoperto al cellulare mentre guida, è anche piuttosto salata: 81 euro da pagare e 5 punti decurtati sulla patente. E anche quest’ultimo è un dato che ha subito un incremento notevole: è quasi raddoppiato infatti il numero dei punti decurtati dalle patenti: 1.987 nel 2018, contro i 1.056 del 2017.

Un incoraggiamento a proseguire nel pattugliamento è stato espresso dal sindaco Sara Casanova: «Le attività di controllo delle strade da parte della nostra polizia locale hanno avuto negli scorsi mesi estivi un esito soddisfacente». Il primo cittadino ha anche annunciato: «Nei prossimi mesi l’attività della polizia, volta all’accertamento di questo genere di infrazioni, verrà mantenuta e, in previsione, affiancata da ulteriori controlli in orario serale sulla sosta selvaggia, ad esempio in prossimità dei locali».

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola mercoledì 7 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.