La burocrazia e nuove richieste frenano il progetto “truck service”
L’area che dovrebbe ospitare il progetto del truck service “Padana srl”

Burocrazia e nuove richieste frenano il progetto “truck service” di Senna

Padana srl attende da 13 anni il via libera, nel frattempo ha investito altrove

Una’attesa lunga 13 anni. E nulla si muove. È questa la situazione del progetto del truck service “Padana srl” di Somaglia sui 55.200 metri quadrati di terreno tra l’A1 e la provinciale 126 a Mirabello, in comune di Senna, dove l’azienda vorrebbe realizzare un piazzale per il deposito dei propri mezzi. A tenerla “in ostaggio” è un mix di pastoie burocratiche e convenienze politiche che vanno avanti da oltre un decennio e dopo aver vanificato il progetto iniziale che prevedeva di trasformare l’area in una rivendita di veicoli usati Iveco, ora frena il nuovo piano attuativo in base al quale 18mila metri quadrati dei 55.200 di superfice verrebbero pavimentati, e lì a fianco costruito un edifico commerciale di 338 metri quadrati e alto 10 metri.

Il tutto accompagnato da una riqualificazione del tessuto urbanistico e ambientale del territorio comunale, il che spiega anche l’interesse del Comune di Senna, che da marzo sta sollecitando la Provincia di Lodi perché avvii la «concertazione d’ambito» con i comuni vicini, senza avere risposta.
Ma a complicare le cose ora ci si è messa anche la Soprintendenza esigendo una relazione archeologica sul sito.

Nel frattempo l’azienda ha investito altrove - «sarei già fallito due volte», osserva l’imprenditore -, ed è fortemente scoraggiata dal portare avanti il progetto a Mirabello, alla luce dei fatti un rebus senza fine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.