Dal Pd al movimento del “caso mense”, la nostra inchiesta sul futuro della sinistra nel Lodigiano
Lodi, ottobre 2018: Maurizio Martina e Lorenzo Guerini del Partito democratico incontrano i cittadini sul caso mense

Dal Pd al movimento del “caso mense”, la nostra inchiesta sul futuro della sinistra nel Lodigiano

Alle porte la stagione dei congressi, nel frattempo i Dem hanno perso i grandi centri e si ritrovano forza di opposizione. E dagli operai delle ditte arriva il sottosegretario della Lega. L’approfondimento sul «Cittadino» in edicola giovedì 8 novembre con interviste e analisi

Lodi

Ripartire dall’opposizione. Fuori dalla Provincia e ridotto a minoranza dopo oltre vent’anni di governo a palazzo Broletto, il Pd cerca la strada del rilancio. E si prepara ai congressi, che si terranno tra meno di due settimane. Un migliaio le “tessere” nel Lodigiano, di cui 170 gli iscritti nel capoluogo. Queste le premesse da cui parte l’inchiesta che troverete sul «Cittadino» in edicola giovedì 8 novembre dedicata al futuro della sinistra nel Lodigiano.

Un futuro nel quale, secondo parole del sindaco di Casale Gianfranco Concordati, il Pd dovrà tornare a dialogare con il mondo del lavoro. Il presente però è caratterizzato anche dall’avanza della Lega nelle fabbriche. Non è un caso che nella battaglia per la Nilfisk di Guardamiglio il primo a scendere in campo, oltre alla Fiom, sia stato il sottosegretario del Carroccio Guido Guidesi.

Ne abbiamo parlato, tra gli altri, con lo stesso Concordati (ultimo sindaco Dem di uno dei quattro grandi centri lodigiani) e con Michela Sfondrini, a sinistra del Pd, in campo in prima persona nel “caso mense” di Lodi. E ancora, vi raccontiamo come verranno scelti i nuovi vertici lodigiani dei Dem e chiudiamo con due curiosità: l’approfondimento sul mondo operaio tra Fiom e Lega e il racconto di come LeU (e qui siamo ancora una volta alla sinistra del Pd) abbia conquistato il piccolo Comune di Turano.

Leggi l’approfondimento sull’edizione del «Cittadino» in edicola giovedì 8 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.