Mamma e bimbo vittime di una buca-trappola
Una buca “a cratere” nell’asfalto di Lodi in una foto d’archivio

Finisce in un “cratere” in via Sforza, gravi danni all’auto

La disavventura di una donna di Lodi: solo con il carro attrezzi è stato possibile spostare il mezzo

Brutta esperienza sabato per un’automobilista lodigiana, che in via Sforza è finita in una buca e si è trovata con la vettura che sterzava da sola verso destra.« Non ho visto la buca, anche perché c’era completamente buio» racconta. È stato possibile spostare l’auto solo con il carro attrezzi. «Sicuramente il pneumatico si è danneggiato seriamente, dato che non siamo più riusciti a ripararlo con il kit in dotazione - ma il fatto che lo sterzo non funzionasse quasi più fa temere guai maggiori» racconta la donna.

L’incidente si è verificato attorno alle 21 e ora la giovane sta ragionando sulla possibilità di presentare il conto all’ente proprietario della strada, cioè il Comune di Lodi.

La buca che ha causato seri danni all’auto della giovane, che l’ha centrata con la ruota anteriore destra, si trovava poco prima dell’incrocio per via Montale, per chi percorreva viale Sforza nella direzione viale Pavia - viale Milano.

Le piogge intense dei giorni scorsi hanno creato in più punti della città un pericoloso fenomeno: non semplicemente il primo strato di asfalto che si stacca e scopre l’asfalto vecchio sottostante, come spesso capita di vedere anche su strade extraurbane, ma direttamente l’aprirsi di crateri che arrivano fino al sottofondo di ghiaia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.