I cani li scambiano per ladri: famiglia azzannata dai suoi pitbull
Un pit bullarchivio

I cani li scambiano per ladri: famiglia azzannata dai suoi pitbull

Feriti a morsi due bambini e il proprietario degli animali che si è difeso con un coltello

Rientrano in casa dopo le tre di notte senza accendere la luce, e la coppia di pit bull che stava riposando nella cuccia si avventa su di loro, scambiandoli per ladri: sono stati attimi di terrore quelli vissuti la notte scorsa da una famiglia in via San Bassiano a Lodi. In quattro, tra cui due bambini di 11 e 14 anni, sono finiti in ospedale per morsi o cadute provocate dai cani. L’esemplare maschio inoltre ha avuto bisogno di cure veterinarie perché il proprietario, per difendere i bambini, l’ha colpito ripetutamente con un coltello.

La richiesta di soccorso al numero unico “112” è arrivata alle 3.24 di domenica ed è intervenuta la polizia, assieme a un’ambulanza della Croce Rossa. Nessuno dei feriti è stato ritenuto in pericolo di vita, tra i più gravi un 36enne, proprietario dei cani, morso a un braccio e a un orecchio. Una 54enne è stata gettata a terra dalla furia dei pit bull.

Aggressioni simili sono molto rare e tra le prime ipotesi dei veterinari c’è il fatto che la gravidanza della cagna, peraltro non la prima, l’abbia portata a difendere il suo territorio con particolare determinazione.

I due cani, compreso quello ferito che è ritenuto fuori pericolo, sono stati trasferiti dall’Ats nel canile sanitario per un periodo di osservazione. La polizia sta vagliando eventuali responsabilità. I particolari su «il Cittadino» di lunedì in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.