Attesa infinita per l’Incoronata: manca un progetto per il restauro
Sopra un dettaglio dell’Incoronata, sotto la raccolta firme all’ingresso

Lodi, il Tempio dell’Incoronata attende ancora un progetto di restauro

Due mesi fa la Regione aveva manifestato il proprio sostegno ad un intervento supportato da un preciso progetto: che per ora non c’è

Due mesi fa la visita dell’assessore regionale alla Cultura Galli aveva aperto uno spiraglio sul tema dei finanziamenti, ma da allora ben poco sembra essersi mosso e il futuro del Tempio civico dell’Incoronata rimane incerto. Galli aveva manifestato la disponibilità della Regione a sostenere un intervento ri riqualificazione e restauro del gioiello rinascimentale lodigiano, minacciato dall’umidità, purché in presenza di un accurato progetto. Che ancora non c’è.

«Una volta individuate le cause, l’intervento dal punto di vista del restauro pittorico non è di portata enorme. Anche se oggi, per quanto possa voler bene al Lodigiano, non posso promettere di stanziare miliardi, le porte di Regione Lombardia sono aperte per valutare un intervento» aveva dichiarato l’assessore Galli.

Incoronata, un’immagine esterna

Il Comune sta lavorando per trovare le risorse per finanziare una progettazione in grado di risolvere i problemi del tempio civico. Lo studio dovrà poi essere a sua volta finanziato, eventualmente partecipando ai bandi regionali dedicati ai restauri. L’ipotesi, che però deve ancora essere attentamente valutata, sarebbe quella di utilizzare le risorse dell’avanzo di bilancio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.