Ponti, servono 1,2 milioni per le verifiche strutturali
Fra i ponti che necessitano interventi c’è quello di Bertonico sulla sp 591

Ponti, mancano 1,2 milioni per le verifiche strutturali

Con i fondi a sua disposizione la Provincia di Lodi può fare solo la manutenzione ordinaria

La Provincia di Lodi non ha i fondi per le verifiche strutturali sui circa 70 i ponti di sua competenza. Soltanto per il ponte di Bertonico sul fiume Adda infatti servirebbero quasi 40mila euro. Senza contare la situazione in cui versano i due passaggi ciclabili che corrono lungo il ponte che insiste sulla strada provinciale 591: sono transennati, interdetti all’accesso, poiché la vegetazione li ha ricoperti.

«È evidente che servono risorse che la Provincia di Lodi non ha - spiega il presidente dell’ente Francesco Passerini -: i monitoraggi per le manutenzioni ordinarie sono stati realizzati, ma per analizzare una infrastruttura sotto il profilo strutturale, anche in rapporto ai flussi di traffico che sostiene, per poi definire gli eventuali interventi prioritari da adottare, servono soldi». Verifiche che, alla luce del crollo del ponte Morandi di Genova, risultano ancora più importanti.

La Provincia tuttavia non ha perso tempo. Già sei mesi fa aveva avanzato al ministero delle Infrastrutture una richiesta di finanziamento a fondo perduto per indagini e interventi pari a 1,2 milioni di euro. Al momento però, senza ricevere riscontro. «Quanto alle ciclabili che corrono lungo il ponte di Bertonico, che unisce il Lodigiano al Cremasco, sono state chiuse dalla Provincia di Cremona (che divide la competenza con Lodi) in assenza di manutenzione», precisa Passerini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.