Ognissanti, è bufera in consiglio: «Maggioranza incompetente»
L’accordo prevedeva un minore incasso per il Comune di 170mila euro

Codogno, bufera sul caso della scuola Ognissanti

In consiglio comunale la minoranza va all’attacco sulla transazione con la ditta Contardi

Bufera in consiglio comunale a Codogno sul caso della scuola Ognissanti, con la minoranza che va all’attacco sulla transazione con la ditta Contardi per la questione delle aule di proprietà privata della scuola media Ognissanti. L’accordo per chiudere la lite legale era l’unico punto all’ordine del giorno, ritirato dalla maggioranza dopo che era emersa una discrepanza di 170mila euro nei conteggi a danno del Comune.

Come è possibile che la discrepanza di valori sia emersa solo ora? Chi ha condotto la trattativa? Perché l’atto di transazione non è passato in giunta? Quali sono le intenzioni della maggioranza? Questa la raffica di domande poste dalle opposizioni.
«Alle valutazioni e alle perizie bisogna attenersi sempre - ha detto l’ex sindaco Vincenzo Ceretti del Pd -. Ma qui non è solo questione di numeri, perché c’è una responsabilità politica su come è stata condotta la trattativa». «Ci è stata imposta una fretta incredibile nei passaggi istituzionali, e alla fine oggi si ferma tutto senza spiegazioni» ha affermato Giovanni Barbaglio di Codogno Democratica e Progressista. «Abbiamo fatto tante domande, ma non sono arrivate risposte. Ci sono responsabilità politiche precise» ha incalzato Rosanna Montani di Codogno Insieme 2.0. E il Movimento 5 Stelle con il consigliere Mauro Bassanini ha attaccato: «Ci dovete dire se è frutto di disattenzione o di incompetenza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.