La frazione Madonnina “chiusa” ai mezzi pesanti
Il nuovo cartello sulla provinciale 138

Casalmaiocco, la Pandina chiusa ai tir

Alla frazione Madonnina i mezzi pesanti saranno deviati sulla nuova bretellina realizzata come opera accessoria alla Tem

Mezzi pesanti “off limits” sulla Pandina all’altezza della fazione Madonnina di Casalmaiocco. Nel tratto della provinciale 138 Pandina che attraversa il centro abitato infatti è istituito da qualche giorno, con un’apposita ordinanza, il divieto di transito al mezzi con massa superiore a 3,5 tonnellate di peso, con obbligo di percorrere la nuova bretellina realizzata come opera accessoria alla Tem, che passa per la località Cologno.

Il tratto interessato è quello dal chilometro 1 + 700 al chilometro 2+ 060, ora declassato in strada comunale. Per chi arriva da Mulazzano, all’incrocio fra la 138 Pandina e la provinciale 159 Sordio-Bettola, c’è una rotatoria che immette sulla bretellina in direzione della frazione Cologno, e da qui si svolta di nuovo verso la 138 dove ci si reimmette appena oltrepassato il centro abitato della Madonnina. Il primo tratto della strada interessata dalla chiusura ai mezzi pesanti è nel territorio del comune di Dresano, che già nelle scorse settimane aveva emesso l’ordinanza di chiusura ai mezzi pesanti.

Ora è il turno anche del comune di Casalmaiocco. La segnaletica è stata posata e ora il divieto è già in vigore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.