Una sforbiciata sul parcheggio da 800 posti del Policlinico
L’ingresso del Policlinico: la sua espansione sembra ridimensionata

Policlinico di San Donato, tagliato il progetto

Diminuiscono i parcheggi e sarà ridotta anche la volumetria del nuovo blocco ospedaliero

Sforbiciata sul progetto di ampliamento del Policlinico di San Donato: la riduzione coinvolgerà anche il parcheggio che non sarà più quello previsto inizialmente da 800 posti auto. L’annuncio è arrivato dal sindaco Andrea Checchi nella risposta scritta all’interrogazione presentata dalla capogruppo di opposizione Gina Falbo e da un gruppo di consiglieri di minoranza.

Il sindaco Checchi

Il taglio del progetto permetterebbe anche di superare alcune criticità rappresentate dal Parco Agricolo Sud Milano in ordine al parcheggio interrato che - per essere realizzato nella conformazione gradita all’amministrazione comunale (completamente interrata) - richiederebbe una modifica al Piano territoriale coordinamento del Parco e, di conseguenza, tempi lunghissimi per la sua approvazione. Il sindaco ha spiegato: «Questa amministrazione porrà massima attenzione affinché vengano mantenute tutte le attività previste - commenta il sindaco Andrea Checchi -. Altro aspetto che sarà in primo piano riguarda la massima compatibilità ambientale del progetto, anche sulla base delle prescrizioni del Parco».

Falbo


Dall’altra parte la Falbo replica: «Se non avessi presentato un’interrogazione noi consiglieri comunali non saremmo nemmeno venuti a conoscenza dell’intenzione del Policlinico di rivedere il masterplan che è stato approvato nell’aprile 2017 in consiglio comunale, senza che sia poi stata firmata la convenzione urbanistica. Non vedo positivamente la notizia di un ridimensionamento del progetto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.