Ex amministratore raggirato da una donna che chiede aiuto
La vittima è stata avvicinata dalla truffatrice vicino a piazza Libertà

Ex amministratore raggirato da una donna che chiede aiuto

Sant’Angelo, l’uomo derubato di 750 euro e due fermasoldi in oro

Rossella Mungiello

Viene fermato da una donna con bambino al seguito. Il piccolo è su un passeggino, piedi scalzi, lei chiede un aiuto. Qualche spiccio, indicando proprio il bambino. Lui mette le mani in tasca e le dà 2 euro. Poche parole ancora, due passi per allontanarsi e scoprire di essere stato “alleggerito” di tutti i contanti che aveva con sé, compresi due fermasoldi in oro. Raggirato in pieno centro storico, brutta avventura per un ex amministratore cittadino, derubato di qualcosa come 750 euro che aveva con sé per alcune incombenze.

Il comune di Sant’Angelo

Nei giorni scorsi l’uomo era a passeggio nel salotto buono della città, intorno a piazza Libertà, e la sua attenzione è stata attirata da una donna con un bambino scalzo nel passeggino.

«Lei chiedeva una mano, dall’abbigliamento ho pensato fosse una nomade ma mi sono preoccupato per il bambino e le ho chiesto perché fosse scalzo, se avesse degli altri vestiti per il piccolo e ho iniziato a preoccuparmi di come avrei potuto fargliene avere altri, per dare una mano, perché sono fatto così - spiega la vittima, che ha ricoperto cariche comunali in città, ma preferisce non divulgare le proprie generalità - : poi ho messo le mani in tasca, perché so di avere sempre della moneta con me, e le ho consegnato 2 euro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.