Operazione “pizza express”: sequestri e multe a tappeto
Controlli della polizia locale

I “pizza express” nel mirino a San Giuliano: raffica di multe e sequestri

La polizia locale controlla i “riders” delle consegne a domicilio: uno su cinque è risultato privo della patente

I “pizza express” nel mirino della polizia locale di San Giuliano. Gli agenti hanno messo sotto controllo i fattorini che consegnano a domicilio per gli esercizi pubblici della città: uno su cinque è risultato sprovvisto di patente. Sono stati così sequestrati tre motorini (privi di assicurazione) e multati (la sanzione arriva fino a 5mila euro) cinque cittadini (egiziani e marocchini) privi di patente.

Quello che è emerso da principio è che il servizio quasi sempre viene svolto da ragazzi molto giovani. Di frequente non hanno la patente di guida, o comunque – se ce l’hanno – non è regolarmente convertita (quella straniera, perché sia valida, deve essere “commutata”).

L’assessore Castelgrande

«È davvero positivo l’impegno del corpo di polizia locale, che mai prima d’ora aveva seguito capillarmente un filone come questo – commenta l’assessore alla Sicurezza Daniele Castelgrande -. Ci sono delle regole e vanno rispettate».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.