Sfugge all’alt dei carabinieri e sfreccia tra i supermercati
I carabinieri motociclisti

Sfugge all’alt dei carabinieri e sfreccia tra i supermercati

Arrestato per resistenza a pubblico ufficiale un 35enne che nascondeva alcune dosi di stupefacenti in auto

Attimi di paura nel fine settimana per i clienti dei centri commerciali lungo la ex statale 235 a Pieve Fissiraga: un 35enne di Ossago al volante di un’Audi A3 non ha esitato a percorrere a tutta velocità le strade della zona Bennet di Pieve Fissiraga per cercare di sfuggire a una pattuglia dei carabinieri motociclisti del nucleo operativo e radiomobile di Lodi che gli avevano intimato l’alt all’uscita del casello A1 di Lodi. Alla fine ha danneggiato l’auto “saltando” su una serie di dossi e si è dovuto fermare. È stato arrestato.

Le scene da film poliziesco, che solo per una serie di coincidenze sfortunate e per l’attenzione prestata dai carabinieri non si sono trasformate in una tragedia, si sono viste nel tardo pomeriggio di venerdì. Sembra che l’uomo abbia finto di fermarsi al posto di controllo ma abbia poi “scartato” con una sterzata i militari che gli avevano intimato l’alt, secondo l’accusa rischiando di investirli, e si sia diretto dal casello verso la provinciale “235”. I militari in moto sono riusciti a raggiungerlo e in loro ausilio sono intervenute altre pattuglie dell’Arma, anche con un’auto in borghese.

Il fuggitivo si è poi diretto verso il parcheggio della Bennet e si è quindi spostato verso via Pavia, che conduce al centro di Pieve. Qui è stato affiancato da un’auto dell’Arma che però è stata speronata dall’Audi, finita però a sua volta contro un marciapiede. Il 35enne è stato ammanettato non senza difficoltà perché cercava di divincolarsi.

Alla fine si è scoperto il motivo della sua pericolosisima fuga: aveva in auto dosi di hascisc e cocaina, per circa 5 grammi. Che gli sono costate una segnalazione amministrativa ma, trattandosi di una persona sottoposta all’affidamento ai servizi sociali dopo una precedente condanna, rischiano di complicare la sua posizione. Convalidato l’arresto, il giudice ha disposto l’obbligo di firma in attesa della prossima udienza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.