Crisi del Mercatone Uno, interviene Guerini
Il Mercatone Uno di Pieve

Crisi del Mercatone Uno, interviene Guerini

Il deputato lodigiano del Pd in campo anche per la Henkel di Settala

Anche la politica in campo per le vertenze sindacali dell’ex Mercatone Uno di Pieve Fissiraga e dell’Henkel di Caleppio di Settala. Ed è l’onorevole Lorenzo Guerini, deputato del Partito Democratico ad accendere i fari sulle vicende che coinvolgono diverse decine di lavoratori tra Lodigiano e Sudmilano.

All’ex Mercatone Uno - che rientra nell’accordo di vendita a Cosmo e riaprirà con marchio Globo - , con l’accordo sindacale stipulato venerdì, è prevista la tutela di 27 posti di lavoro rispetto ai 19 previsti inizialmente, con applicazione però di più contratti a tempo parziale. Per i 23 dipendenti della Henkel è stato trovato un ricollocamento in altri stabilimenti, per altri 50 sono previste 24 mensilità e percorsi di reinserimento nel mondo del lavoro.

Guerini

Secondo Guerini gli accordi «richiedono un ulteriore impegno per cercare di aprire ulteriori prospettive». E in particolare per i lavori non ricollocati della Henkel, «è necessario che i prospettati percorsi di ricollocazione siano organizzati in modo da avere effettiva efficacia». Per il punto vendita ex Mercatone, «per chi verrà confermato è importante che l’attività sotto l’insegna Globo venga avviata prima possibile per mettere fine al regime di cassa integrazione a zero ore e tornare così a percepire piena retribuzione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.