Incidente in piscina: una bombola si sgancia dal compressore e come un proiettile abbatte una porta
La piscina della Faustina

Incidente in piscina: una bombola si sgancia dal compressore e come un proiettile abbatte una porta

Due feriti, in modo per fortuna non grave: la procura apre un’inchiesta

Lodi

Incidente ieri sera (martedì) alla piscina coperta della Faustina. Da quanto emerso, una bombola ad aria compressa in carica per le immersioni della Scuola Subacquea Laudense si è staccata all’improvviso dal compressore e come un “proiettile” ha colpito la porta antipanico poco distante, che è stata letteralmente divelta e abbattuta. Alle spalle c’era un 55enne che è stato travolto. Ferita anche una 22enne a un piede, ma in modo più lieve. Sul posto sono giunti i sanitari oltre ai vigili del fuoco e alla volante della polizia di stato che ora è al lavoro per chiarire i fatti.

Sia la bombola che il compressore sono stati messi sotto sequestro, mentre ogni cosa è stata riferita alla procura che ora valuterà come proseguire le indagini. Sul posto anche la Scientifica.

Il 55enne è stato trattenuto una notte in pronto soccorso per accertamenti e questa mattina è stato dimesso. La ragazza, invece, che si era ferita dopo aver urtato una cesta con degli attrezzi all’interno, è potuta tornare a casa già martedì sera.

«Non sappiamo cosa sia successo, tutta l’attrezzatura era revisionata e in regola con i collaudi» spiega il responsabile della Ssl Alfonso Gangemi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.