L’organizzatore si tira indietro, ora gli spettacoli sono a rischio
Un concerto della Flight band durante l’estate sandonatese di qualche anno fa

L’organizzatore si tira indietro, ora l’estate sandonatese è a rischio

La manifestazione era stata già pubblicizzata dai manifesti e sul notiziario

Va in fumo parte del programma dell’Estate Sandonatese che il Comune nel frattempo aveva già presentato sui manifesti che tappezzano la città. A far saltare una quota delle oltre 30 date che si sarebbero dovute tenere in piazza della Pieve, è stato il passo indietro compiuto dalla società che avrebbe dovuto occuparsi degli allestimenti, dei servizi e degli aspetti organizzativi dei singoli eventi, che dopo aver vinto il bando si è ritirata. Passa così un colpo di spugna sull’iter che era iniziato nel marzo scorso, sulla base di una rodata consuetudine, per assicurare alla cittadinanza una stagione ricca di proposte di intrattenimento. L’ente fa sapere: «La rinuncia, purtroppo, causerà la ridefinizione del programma comunicato ufficialmente sul periodico comunale e sugli altri canali istituzionali».

Il sindaco Checchi

Il risultato è che ora negli uffici del municipio è dunque partita una corsa contro il tempo per elaborare da zero un piano alternativo per l’estate che è alle porte, un programma che anche se in forma più contenuta possa comunque assicurare alla comunità locale una serie di proposte per le serate estive. L’amministrazione di Andrea Checchi annuncia che (concluso il nuovo lavoro di programmazione) «gli eventi saranno comunicati con la massima rapidità per non rovinare l’estate ai tanti cittadini che ogni anno partecipano alle serate all’aperto organizzate dal Comune». Al tempo stesso viene reso noto che verranno formulate le «contestazioni al mancato partner», il quale poco prima dell’apertura del cartellone ha deciso di dare forfait, comportando un danno di immagine per l’istituzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.