Minaccia la ex e colpisce i carabinieri: arrestato sul pianerottolo di casa

Minaccia la ex e colpisce i carabinieri: arrestato sul pianerottolo di casa

Momenti di tensione sabato notte in via Biancardi

Nottata movimentata, sabato, in un condominio di via Biancardi, in zona Passeggio a Lodi: attorno alle due una donna ha chiamato i carabinieri perché un uomo, che appariva ubriaco, voleva entrare a tutti i costi nell’abitazione e sbraitava sul pianerottolo. All’arrivo dei militari il soggetto, sudamericano, se la sarebbe presa anche con loro, costringendo due carabinieri a farsi refertare al pronto soccorso per una serie di contusioni. L’uomo è stato quindi arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e si è scoperto che si tratta di un 23enne già condannato circa quattro anni fa con l’accusa di aver alzato le mani su una pattuglia di carabinieri a Milano.

In tribunale però è emerso anche il resto della storia: lasciato dalla donna da cui aveva avuto un figlio, l’uomo si era presentato sabato sera a casa sua perché voleva festeggiare assieme il compleanno del piccolo. Ma visto che appariva fuori di sé, l’ex compagna non gli ha aperto la porta e ha poi chiesto aiuto alle forze dell’ordine, dato che non voleva allontanarsi.

Il sudamericano, che lavora a Milano nel campo dell’assistenza ai malati, ha chiesto scusa e ha promesso che smetterà di bere. L’arresto è stato convalidato ma nel frattempo l’ex compagna lo ha anche querelato per alcuni atteggiamenti violenti che l’uomo avrebbe assunto in precedenza nei confronti dei familiari. È stato liberato, ma con obbligo di firma dai carabinieri, in attesa del giudizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.