«Riaprite il caso Mormile». Secondo un pentito dietro l’omicidio ci sarebbero i servizi segreti
L’auto in cui è stato ucciso Umberto Mormile

«Riaprite il caso Mormile». Secondo un pentito dietro l’omicidio ci sarebbero i servizi segreti

Ventotto anni dopo la morte dell’educatore carcerario di Montanaso emergono nuovi elementi

Ventotto anni dopo potrebbe riaprirsi il caso di Umberto Mormile,l’educatore di Montanaso Lombardo impegnato al carcere di Opera e ucciso sulla strada tra Melegnano e Carpiano. Dopo le rivelazioni di un pentito legato alle cosche calabresi i parenti hanno chiesto di fare chiarezza su una vicenda che continua ad essere avvolta nel più fitto mistero. Un assassinio organizzato dalla malavita organizzata. Questo almeno era quello emerso finora. Eppure un elemento nuovo ci sarebbe: dietro l’omicidio ci sarebbero anche i servizi segreti.

L’avvocato Fabio Repici presenterà un’istanza per chiedere nuove indagini sui reali mandanti del delitto. La chiave di volta potrebbe essere il movente dell’omicidio Mormile, che gli inquirente credevano indissolubilmente legato a un relazione sfavorevole dell’educatore lodigiano alla concessione di permessi e in generale di un sistema di detenzione più morbido per il boss Domenico Papalia.

A suffragare questa tesi e a sconfessare quella di uno degli esecutori materiali dell’omicidio (Antonio Schettini, condannato e libero dall’anno scorso, sostiene che il lodigiano fu ucciso perché rifiutò 30milioni di lire per una relazione “falsa” da redigere) il collaboratore di giustizia Vittorio Foschini, legato alla cosche calabresi ed esecutore si omicidi su commissione. Davanti ai magistrati ha rivelato che l’educatore aveva scoperto che Papalia aveva legami con agenti dei servizi segreti e che riceveva visite degli 007 in carcere.

Umberto Mormile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.