Ritira in banca 11mila euro, ma i soliti ignoti gli rubano tutto
Una stanza dell’abitazione messa sosttosopra dai ladri

Famiglia derubata dei soldi con i quali doveva tornare in Marocco

Un operaio 50enne di Codogno ritira 11mila euro dalla banca, ma gli svuotano la casa portandogli via tutti i risparmi

Con quei soldi sarebbe dovuto tornare in Marocco, per sistemare alcuni affari e comprare una casetta per la sua famiglia. Per questo li aveva prelevati dal conto in banca. Abderrahim, 50 anni, di Codogno, sposato con quattro figli dovrà probabilmente rimandare il suo sogno. Ieri mattina, mentre la moglie con le due figlie piccole era fuori casa, qualcuno è entrato nell’abitazione, mettendola a soqquadro e razziando gli 11mila euro di risparmi della famiglia. I ladri sembrano essere andati a colpo sicuro: forse sapevano del prelievo.

«Sono anni che sgobbo per mettere da parte qualcosa. Avevo ritirato 11mila euro - racconta con le lacrime agli occhi il capofamiglia - per tornare in Marocco e sistemare delle cose, e poi volevo comprare una casettina per i miei bambini. E invece mi hanno portato via tutto. Tutto», ripete. E non si dà pace: «Non dovevo portarli a casa, se li mettevo in macchina non li rubavano».

La scena che si è trovata davanti la donna al ritorno a casa

A scoprire il furto è stata la moglie, tornata a casa con le figliolette all’ora di pranzo. Ha trovato la porta aperte e la casa sottosopra. Le bambine sono scoppiate a piangere: «Ora le ho portate da un’amica» spiega.

I ladri forse sapevano che nell’abitazione avrebbero trovato una grossa somma. Si sono intrufolati nel palazzo, hanno annerito gli spioncini degli appartamenti vicini e poi sono entrati nella casa dei marocchini. Hanno frugato ovunque, buttato tutto all’aria, finchè hanno trovato quei soldi. Per loro un ottimo bottino, per la famiglia derubata i risparmi di una vita, messi insieme con fatica dai genitori per dare un futuro migliore ai loro figli.

Lo spioncino annerito dai ladri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.