I residenti in allarme per le lastre di amianto abbandonate nei campi
Le lastre abbandonate nei campi tra Casalmaiocco e Modignano

Lastre di amianto abbandonate nei campi di Tavazzano

I rifiuti pericolosi sono stati rinvenuti alcuni giorni fa

Discarica abusiva a Tavazzano: nei campi lungo la provinciale 218 alcuni giorni fa sono state scoperte lastre di amianto abbandonate. Il ritrovamento è avvenuto in territorio comunale di Tavazzano, nei campi fra Modignano e Casalmaiocco. La discarica è stata coperta con cellophane protettivo e transennata con il nastro bianco e rosso della polizia locale, con il cartello “Pericolo”, per evitare che la gente si avvicini.
In tanto il Comune è in attesa di sapere con precisione di quale materiale si tratta per poi procedere con lo smaltimento.

«Siamo certi che si tratti di amianto, ma comunque non possiamo fare nulla prima che ci sia la certificazione - spiega l’assessore all’ambiente Gian Matteo Piana -. Per questo l’Arpa ha prelevato dei campioni per le analisi, ma gli esiti non sono ancora giunti in Comune».

Sono stati i residenti a trovare le lastre e hanno subito avvertito la polizia locale dell’Unione Nord Lodigiano. Il comandante Antonio Spelta ha effettuato il sopralluogo, assieme al responsabile dell’ufficio tecnico e all’assessore, poi la zona è stata transenna e messa al sicuro. Si tratta quindi di una decina di lastre, in parte spezzate, di un metro per due, buttate l’una sull’altra direttamente sul terreno, a lato della strada provinciale, in due mucchi distinti posti a circa 100 metri di distanza l’uno. Quando arriveranno i risultati delle analisi, fatte su entrambi i mucchi di lastre, saranno presi contatti con una ditta specializzata per la rimozione e il successivo smaltimento di questi materiali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.