«Cambiamo nome alla città per il prestigio della sua storia»
L’assessore Daniele Fabiano

«Cambiamo nome alla città per il prestigio della sua storia»

La proposta dell’assessore Daniele Fabiano: «Da Lodi Vecchio a Lodi Antica»

E se Lodi Vecchio si chiamasse Lodi Antica? Per richiamare alla memoria il prestigio di Laus Pompeia e la sua gloriosa storia, anche come primo centro della cristianità del territorio? Per ora è poco più di un’idea o una suggestione, già circolata in passato, ma non così peregrina. Il rilancio arriva dall’assessore alla cultura, all’organizzazione degli eventi e al commercio Daniele Fabiano, proprio nel giorno della ricorrenza di San Bassiano, primo vescovo di Lodi che esercitò il suo magistero nell’antica Laus Pompeia.

I precedenti Si era già pensato in passato all’ipotesi di aggiungere dei cartelli che indicassero l’antica Laus Pompeia accanto al nome della città di Lodi Vecchio, per richiamare ai visitatori di passaggio la storia del centro. Per modificare, però, il nome della città, diventata tale con un decreto firmato dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi nel 2006, l’iter sarebbe piuttosto lungo e complesso.
Spiega poi l’assessore Fabiano : «È un’idea che ha già portato in attenzione don Mario Ferrari, anche nel suo ultimo libro e in effetti la possibilità che la città di Lodi Vecchio si chiami Lodi Antica non ci dispiacerebbe affatto, anzi. L’aggettivo “vecchio” rimanda nell’uso comune a qualcosa che più passa il tempo, più diventa obsoleto, mentre una cosa antica acquista valore proprio con il tempo che passa. E chiamare la città Lodi Antica, anziché Lodi Vecchio, darebbe prestigio alla città stessa».

I primi passi Per il 2019, c’è la volontà di coinvolgere l’antica Laus Pompeia in un grande evento di celebrazione per i 1700 anni dalla nascita di San Bassiano, proprio per rimarcare il legame tra il primo vescovo di Lodi e la città. L’idea del cambio di nome invece è ancora allo stato embrionale. «Per il momento è solo un’idea, ma molto suggestiva - spiega Fabiano - : non ci siamo ancora mossi in tal senso, ma c’è l’intenzione di sentire il segretario comunale per informarsi sull’iter».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.