San Bassiano, festa patronale fra tradizione e opere d’arte
Le bancarelle in piazza della Vittoria per san Bassiano

San Bassiano, grande festa tra tradizione e opere d’arte

Per il patrono sarà esposta in duomo una tavola di Martino Piazza

Ci sarà l’immancabile buseca, con i suoi 15 quintali offerti sotto i portici del Broletto. Ci sarà la tradizionale fiera con i “filson” che invaderanno piazza Vittoria. E nella Cattedrale il vescovo di Mondovì il lodigiano monsignor Egidio Miragoli presidierà il solenne pontificale, a fianco del vescovo di Lodi monsignor Maurizio Malvestiti.

Il 19 gennaio Lodi si stringerà attorno al suo patrono, San Bassiano, e come regalo alla città in occasione della festa, la Fondazione Banca Popolare di Lodi, in collaborazione con Banco BPM, metterà a disposizione dei fedeli uno straordinario capolavoro dell’arte: si tratta della Madonna col Bambino di Martino Piazza, una tempera su tavola risalente agli inizi del XVI secolo (1515 circa) che rimarrà esposta in prossimità dell’altare maggiore del Duomo dal pomeriggio di mercoledì 17 alla mattina di lunedì 22 gennaio.

Il quadro di Martino Piazza

Venerdì prossimo la cerimonie cominceranno dalle 9 del mattino con il ritrovo delle autorità a palazzo Broletto. A seguire sindaci e rappresentanti del territorio scenderanno dallo scalone del municipio, preceduti dai figuranti in costume della Pro loco e dai vigili in alta uniforme, con i ceri votivi per l’omaggio al vescovo. Alle 10 è previsto il saluto del sindaco Sara Casanova, nella cripta della cattedrale, con l’intervento del vescovo monsignor Malvestiti. Alle 10.30 inizierà la celebrazione della solenne funzione religiosa in duomo, presieduta dal vescovo di Mondovì monsignor Miragoli. E al termine della celebrazione in piazza Broletto il momento della tradizione con la trippa offerta dalla Pro loco, grazie al contributo della Bcc Centropadana, mentre nel pomeriggio ci sarà la distribuzione di vin brulè ad opera dell’associazione nazionale Alpini, sezione di Lodi.

Nel pomeriggio si alzerà il sipario al teatro alle Vigne per la consegna del Fanfullino d’oro deciso dalla Familia Ludesana e delle benemerenze civiche decise dalla giunta comunale. L’appuntamento è alle 17.30 in via Cavour. Il Fanfullino sarà assegnato a Vittorio Cirini, una vita dedicata alla canoa, mentre saranno tre le medaglie d’oro del Comune di Lodi (al dirigente scolastico Corrado Sancilio, alla Fondazione Stefano e Angela Danelli e alla società sportiva Amatori Wasken Lodi) e sette saranno gli attestati di civica benemerenza (all’ex comandante dei vigili Gianfranco Colombi, alla memoria dell’imprenditore Pierangelo Parmigiani, al controtenore Raffaele Pe, ai coniugi Angelo Poiani e Maria Luisa Cipolla, all’associazione Barcaioli e lavandaie, alla Lilt – Lega italiana per la lotta contro i tumori, al Movimento per la vita lodigiano).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.