Skinhead, perquisizioni nel Lodigiano
L’irruzione degli skinhead nella sala di un’associazione pro-migranti a Como

Skinhead, perquisizioni nel Lodigiano

Nel mirino per violenza privati i membri di un sodalizio di estrema destra

La Polizia di Stato, sin dalle prime luci dell’alba, sta effettuando perquisizioni locali e personali, a carico di appartenenti al sodalizio di estrema destra «Veneto Fronte Skinhead»

L’attività si svolge in esecuzione di un provvedimento della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Como. Al lavoro ci sono i poliziotti delle Digos di Como, Brescia, Genova, Lodi, Mantova e Piacenza.

Sono le «città di residenza degli indagati» - si spiega in una nota - con il coordinamento del Servizio per il Contrasto dell’Estremismo e del Terrorismo Interno della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione-Ucigos.

I sodali - si sottolinea - sono tutti appartenenti al gruppo di estrema destra «Veneto Fronte Skinheads», tutti indagati in concorso per il reato di violenza privata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.