Addio al “tempio” della musica: ecco cosa resta dell’Otto Blues

Addio al “tempio” della musica:

ecco cosa resta dell’Otto Blues

Al posto della sala da ballo arriva il complesso della nuova Coop

Matteo Brunello

Un cumulo di macerie al posto dell’ex “tempio della musica”. Le ruspe hanno demolito ciò che era rimasto dell’Otto Blues, con la sua simbolica insegna “Lodi dancing”. La sala da ballo di San Fereolo era stata aperta nel 1969 e in questi giorni è stata oggetto di un’opera di abbattimento. Al suo posto si trasferirà il supermercato Coop, che nel giro di poco più di un anno lascerà il centro commerciale My Lodi. Le operazioni nella zona di fronte alla tangenziale proseguiranno fino a gennaio. I tecnici hanno cominciato con un “braccio meccanico” che ha smantellato il tendone, a fianco all’immobile, poi sono partite le attività di demolizione vera e propria. Dalla metà di dicembre nel cantiere si provvederà alla bonifica amianto, che è presente sopra la pizzeria, poi, dopo gennaio, si passerà alla fase di edificazione.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.