Un archivio dell’orrore nel telefono dell’aspirante terrorista
Lodi: il parco di via Fascetti nei giorni dei controlli

Un archivio dell’orrore nel telefono dell’aspirante terrorista

Il 15enne arrestato a Lodi Vecchio e accusato di progettare un attentato alla stazione di Lodi

Decine di video di esecuzioni e decapitazioni, di propaganda dell’Isis e di attentati compiuti anche in Europa. È l’archivio dell’orrore che i poliziotti della digos di Milano e Lodi hanno trovato sul cellulare del minorenne di origini marocchine arrestato a Lodi Vecchio per il sospetto che volesse compiere un attentato alla stazione di Lodi.

Tutto il materiale ora è nelle mani dei giudici e verrà allegato al fascicolo a carico del ragazzo. Lo stesso attualmente si trova ancora ristretto presso il carcere Beccaria di Milano.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de il Cittadino in edicola il 24 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.