Progettava un attentato terroristico a Lodi: arrestato 15enne
Lodi, ottobre 2017, polizia alla stazione ferroviaria (Paolo Ribolini)

Progettava un attentato terroristico a Lodi: arrestato 15enne

Il giovanissimo aspirante killer, residente in un paese della provincia, voleva far saltare in aria la stazione con una bomba su un drone

Progettava un attentato terroristico con un drone, arrestato un 15enne residente nel Lodigiano. È quanto riporta oggi “la Repubblica” in una articolo intitolato “Il ragazzino che giocava alla jihad”. Il giovanissimo farebbe parte degli adepti di Lone Mujahid, che «da gennaio fa proseliti su Telegram». Il 15enne, secondo quanto pubblicato dal quotidiano, si proponeva al suo referente per un attacco terroristico, progettava di usare un drone e si informava su come utilizzarlo. A inizio ottobre in chat scrisse al suo referente di voler mettere una bomba su un treno o un autobus, oppure alla stazione di Lodi. Nei giorni successivi “il Cittadino” pubblicò numerosi articoli sui massicci controlli nello scalo lodigiano, individuando come causa il rischio di attentati terroristici. Ma le forze dell’ordine non spaventavano l’aspirante killer, che il 9 ottobre avvisò Lone Mujahid dei controlli, sostenendo però di non temerli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.